Sverniciare il legno: come farlo bene!

Tutte le indicazioni fondamentali per rendere più efficace e semplice uno dei lavori più seccanti fra tutte le attività di recupero e restauro… sverniciare!

Saper sverniciare bene è fondamentale nei lavori fai da te e restauro, perché  prima o poi capiterà a tutti di voler recuperare qualche oggetto o struttura in legno o ferro. Si tratta di un’operazione piuttosto noisa, ma che bisogna sapere svolgere al meglio se si vuole ottenere un buon risultato finale.

Vernici e smalti, gioie e dolori

Da quando l’uomo ha inventato le vernici, le pitture e gli smalti ha scoperto anche che di questi prodotti non ce n’è uno che riesca a resistere alle intemperie più di qualche stagione: o sbiadisce, o si sfoglia o si crepa o si copre di muffe, muschi e funghi.

Sopra una superficie deteriorata non si può, per un risultato appena decente, applicare una o più mani di smalto, ma occorre provvedere all’eliminazione tramite sverniciatura del legno (o del ferro), quanto più completa possibile.

La cosa è tanto sentita che esistono laboratori specializzati proprio nella sverniciatura persiane ed affini che vengono immersi in vasche contenenti prodotti chimici, assai più energici di quelli per chi fa da sé, che asportano fino all’ultimo granellino di pittura lasciando il legno come appena uscito dalla segheria.

Pronti? Partiamo allora per capire come sverniciare il legno!

Le tre tecniche fondamentali per la sverniciatura del legno 

Chi fa da sé dispone di tre tecniche per eliminare la vernice:

  • per abrasione;
  • per riscaldamento;
  • per scioglimento;

Abrasione

L’abrasione è il sistema più usato, il più rapido ed economico, ma anche quello che se non si sta più che attenti può rovinare in un batter d’occhio il pezzo che si sta ripulendo. Richiede l’uso di levigatrici o di smerigliatrici e di carte abrasive, in fogli, a nastri o come altro meglio si adatti alla superficie da pulire.

Riscaldamento

Con la tecnica del riscaldamento la vecchia vernice viene rammollita da un getto d’aria calda ed asportata col raschietto, lavoro piuttosto lungo però adatto anche a superfici curve.

Scioglimento

Lo scioglimento è un procedimento chimico in cui un prodotto liquido, semiliquido o in pasta (sverniciatore per legno) applicato sulla vecchia vernice la disintegra al punto da poterla poi eliminare con l’acqua.

I 6 metodi principali per sverniciare

Facendo capo alle 3 “macrotecniche” possiamo definire le 8 metodi particolari sverniciare a regola d’arte con prodotti per sverniciare il legno

  1. svernicare con soda caustica (ovvero lo sverniciatore chimico)
  2. sverniciare legno con pistola termica
  3. sverniciare il legno con le levigatrici
  4. sverniciatura ad acqua
  5. sverniciatura a sabbia
  6. scartavetrare legno con raschietti e rasiere